Il formaggio più antico del mondo - e "maledetto" - trovato nella tomba egizia

Potresti ricordare la petizione che stava rotolando su Internet affinché le autorità permettessero a un gruppo di pazzi di bere il "brodo" trovato all'interno di un sarcofago nero - contenente tre corpi - che è stato scoperto ad Alessandria di recente, giusto? La richiesta è stata negata, ovviamente, ma noi di Mega Curious stiamo scoprendo che un'altra bizzarra richiesta di degustazione potrebbe arrivare presto!

Questo perché un team di ricercatori ha annunciato di aver scoperto un formaggio all'interno della tomba di Ptahmes, un ragazzo che era sindaco di Memphis, in Egitto, durante i regni dei faraoni Seti I e Rameses II, e si stima che il cibo abbia circa 3.300 anni. Ma non solo ... Oltre a essere forse il formaggio solido più antico mai trovato al mondo, stanno dicendo che è "maledetto". Certo, ci sarà qualche manica a vento che prova a provarlo là fuori!

Formaggio - Molto - Vecchio

Il formaggio è stato trovato all'interno della tomba di Ptahmes insieme a una serie di contenitori di argilla rotti durante gli scavi che hanno avuto luogo tra il 2013 e il 2014, ma solo ora sono state rilasciate analisi dei manufatti scoperti. Secondo gli scienziati - dell'Università di Catania in Italia e dell'Università del Cairo in Egitto - quando gli oggetti sono stati raccolti, gli archeologi hanno notato che uno dei vasetti conteneva una sostanza solida, biancastra e friabile sconosciuta.

Il formaggio più antico del mondo

C'è un piccolo pezzo lì? (Nuovo Atlante)

I ricercatori hanno preso un pezzo di questa strana massa e lo hanno portato in laboratorio - e dopo aver condotto una serie di analisi e test, hanno determinato che il frammento conteneva almeno cinque proteine ​​presenti nel latte bovino. Questa è la famiglia che comprende animali come pecore, capre, mucche e bufali, ma tra le 5 proteine ​​identificate, 2 si trovano solo nel latte di mucca.

Con questo, gli scienziati hanno concluso che il materiale era un alimento fatto con latte di mucca e possibilmente latte di capra o di pecora. E ti starai chiedendo come i ricercatori sanno che la strana massa trovata nella tomba era formaggio e non semplice latte, giusto? Inoltre, gli archeologi hanno anche trovato un pezzo di stoffa usato per avvolgere il cibo e la trama del tessuto indica che conteneva un alimento solido, non un po 'di latte acido. E quella dannata cosa?

Maledizione della mummia al formaggio

In effetti, i ricercatori non hanno trovato incantesimi maligni o papiri contenenti minacciosi avvertimenti relativi al formaggio. Tuttavia, durante le analisi, hanno trovato nei campioni una proteina associata a un batterio sinistro chiamato Brucella melitensis, l'organismo responsabile di causare una malattia altamente contagiosa nota come brucellosi.

Sito archeologico

La tomba di Ptahmes (Nuovo Atlante)

Questa malattia può essere trasmessa agli esseri umani che entrano in contatto con animali o consumano prodotti lattiero-caseari infetti (non pastorizzati) e i sintomi principali sono debolezza, febbre, stanchezza, dolori muscolari e articolari e brividi.

Tuttavia, la condizione può progredire, tra l'altro, con l'encefalite (infiammazione del cervello), la meningite (infiammazione delle membrane che circondano il cervello), l'endocardite (infiammazione dell'interno del cuore) e l'epididiciorite (infiammazione dei testicoli)., significa che tale formaggio è maledetto, sì! E l'aperitivo perfetto per accompagnare il brodo di sarcofago!

***

Conosci la newsletter di Mega Curioso? Ogni settimana produciamo contenuti esclusivi per gli amanti delle più grandi curiosità e bizzarri di questo grande mondo! Registra la tua e-mail e non perdere questa occasione per rimanere in contatto!