Secondo quanto riferito dal quotidiano russo, i delfini assassini sono fuggiti dalla marina ucraina

Secondo un rapporto pubblicato dal quotidiano russo Ria Novosti, la marina ucraina avrebbe lasciato che tre delfini sfuggissero a un programma di addestramento segreto in grado di trasformare questi animali in vere e proprie macchine per uccidere. Armati con una pistola e un coltello, i delfini potevano, ad esempio, trovare mine esplosive, piazzare bombe su navi nemiche e persino attaccare i sommozzatori.

È probabile che i delfini siano fuggiti per "uscire" durante la stagione degli amori e sono attualmente in libertà nel Mar Nero da quando hanno lasciato il complesso militare.

I delfini non sono fuggiti e non sono assassini

Il ministero della Difesa ucraino ha risposto rapidamente e ha affermato che queste accuse erano voci, affermando che tutti i delfini del progetto - così come un leone marino - erano ancora nei locali della Marina.

Il sito web ufficiale dell'Oceanario e della Marina ucraina conferma che i delfini sono stati addestrati per questi scopi durante gli anni 1960. Tuttavia, l'attenzione della ricerca è cambiata nel tempo e oggi gli animali vengono utilizzati nel trattamento terapeutico dei bambini bisognosi. di cure speciali.

Per ogni evenienza, se sei in vacanza in Ucraina, evita il Mar Nero per alcuni giorni.