Le formiche mercenarie sviluppano strategie per distruggere i nemici [video]

Uno studio bizzarro a Copenaghen, in Danimarca, ha valutato il comportamento di una specie di formica, Sericomyrmex, che sfrutta l'invasione di un'altra specie di insetto per renderla "custode" in un comportamento descritto dai ricercatori stessi come un mercenario. .

Un gruppo di formiche ospiti di Sericomyrmex che vivevano pacificamente in un nido di funghi fu invaso da formiche Megalomyrmex più grandi e pericolose. All'inizio, diverse formiche ospiti - specialmente i giovani - furono uccise e divorate dagli invasori, e finora il comportamento è abbastanza tradizionale.

Ciò che ha sorpreso gli scienziati è stata la condotta delle due specie di formiche qualche tempo dopo l'invasione. Le hostess iniziarono a usare gli invasori come "soldati" in difesa contro l'invasione di una terza specie, che fu attaccata e distrutta prima di conquistare il nido.

associazione

Fonte immagine: riproduzione / redorbit

I Megalomyrmex, che sono diventati guardiani ospiti, possono uccidere altre specie di formiche grazie a un potente veleno: questa tossina è così forte che può destabilizzare intere colonie di formiche dopo aver invaso il loro spazio.

Apparentemente queste formiche supervenose si attaccano a una colonia permanente di Sericomyrmex e proteggono i loro ospiti da altri invasori. I ricercatori non sanno ancora perché questa "buona relazione" sia dovuta, ma è abbastanza diversa da qualsiasi altra osservata finora. Guarda il video qui sotto, che mostra questo schema di invasione, attacco e protezione, e poi dicci cosa ne pensi.

La ricerca è solo l'inizio di questo tipo di studio, quindi non è ancora noto per quanto tempo le due specie di formiche stiano insieme né perché accade a loro.