La città degli Stati Uniti ha circa 1.000 morti per abitante

Alcuni considerano "cattivo presagio" vivere vicino a un cimitero. Bene, questo criterio escluderebbe sicuramente la città di Colma da qualsiasi prospezione immobiliare. Conosciuta come "La città delle anime", questa città situata in California (USA) è famosa per avere più morti che vivi.

Con 1, 7 mila abitanti e 1, 6 milioni di corpi sparsi nei suoi 17 cimiteri, Colma ha una media di quasi 1.000 morti per ogni abitante, il che dà senso allo slogan in qualche modo morboso di "È bello essere vivi a Colma! ".

Una casa per i morti a San Francisco

Ma i numeri un po 'macabri di Colma non sono arrivati ​​per caso (diciamo, per un tasso di natalità assurdamente basso). Situata a 15 chilometri dalla città di San Francisco, Colma deve la sua origine a un certo bisogno di "residuo postumo" del suo vicino più grande.

All'inizio del XX secolo, il sindaco di San Francisco proibì l'apertura di nuovi cimiteri entro i limiti della città. Con la scusa delle precauzioni sanitarie, la cupola della città ora spostava tutti i suoi cimiteri - con tutto ciò che conteneva - fuori dal perimetro urbano.

È vero che poco dopo, i siti che in precedenza erano stati l'ultima dimora dei morti furono occupati da sviluppi immobiliari molto più redditizi. Ormai, tuttavia, i senzatetto avevano già trovato il modo di continuare a gestire le loro attività: trovare un nuovo posto per aprire le tombe era sufficiente. La posizione era a sud della metropoli del Golden Gate, dove oggi si trova Colma.

La necropoli prende vita

Con l'ampliamento del grande cimitero extra-comunale, tuttavia, anche la popolazione si organizzò attorno ai riti funebri. Erano becchini e amministratori di cimiteri che si stavano spostando da valigia e zucca verso il territorio, che alla fine costituì l'attuale popolazione di oltre mille abitanti.

E l'espansione dovrebbe continuare. Dopotutto, Colma è preferibilmente un luogo di riposo finale per milioni di persone che attualmente vivono in questa regione degli Stati Uniti.

Riti per tutti i credi

Non si può sbagliare nel dire che Colma è diventata una città specializzata in arrangiamenti funebri. Indipendentemente da ciò che una persona credeva nella vita, è quasi certo che ci sarà un posto appropriato lì. Dopotutto, ci sono cimiteri per cattolici, ebrei, cristiani ortodossi e persino animali domestici - attualmente ci sono oltre 15.000 cani, gatti, parrocchetti, ecc. sepolto in un luogo specifico della città.

Anche un gran numero di personalità conosciute riposa oggi a Colma. Per citarne solo alcuni, sono sepolti nella città di William Randolph Hearts (il "colonnello" dei media che ha ispirato il celebre "Citizen Kane"), Wyatt Earp (un poliziotto diventato una delle leggende del "Vecchio West") e Joe DiMaggio ( stella del baseball della prima metà del secolo scorso). Già nei cimiteri di animali è possibile trovare, ad esempio, i resti di un cane che apparteneva alla cantante pop Tina Turner.

“Colma: The Musical”

Infine, c'è persino un musical basato in questa curiosa città. Prodotto in maniera indipendente, "Colma: The Musical" del regista HP Mendoza è stato interamente girato in Colma e racconta i drammi personali e le disavventure di tre adolescenti nativi. Il film ha ottenuto numerosi riconoscimenti dalla sua uscita nelle sale nel 2007.