Gli scarafaggi guidati telecomandati sono creati dagli scienziati

Un'altra impresa tanto brillante quanto spaventosa è stata fatta dai ricercatori della Texas A&M University all'inizio di quest'anno. Non solo le scoperte che hanno dato alle macchine il potere di "imparare a comportarsi", gli scienziati sono stati ora in grado di controllare il movimento di uno scarafaggio per mezzo di un circuito incorporato nel sistema nervoso dell'insetto.

In effetti, dettare i passi di questo tipo di animale non è una procedura esattamente nuova (vedi di più qui). Il controllo delle antenne di scarafaggio è stato fatto per anni in tali test, ma i risultati degli esperimenti non sono mai stati molto precisi - nella migliore delle ipotesi, un "ostacolo" potrebbe essere identificato dall'insetto.

Questa volta un circuito alimentato da una batteria era legato alla parte posteriore della cavia; Due elettrodi che stimolano i gangli nervosi - un insieme specifico di cellule nel primo toracico - sono ancora responsabili del controllo delle antenne. I segnali elettrici emessi in remoto, secondo i ricercatori, sono stati identificati in modo molto accurato dallo scarafaggio.

Secondo gli scienziati, camminare sull'animale e persino condurlo in direzioni diverse erano alcune delle azioni intraprese dall'insetto durante i test. Il meccanismo inventato è stato chiamato "sistema robotico ibrido controllato a distanza". Una volta migliorata, la scoperta potrebbe indurre gli insetti, ad esempio, i detriti vascolari a cercare vittime di incendi o terremoti.

Via TecMundo