Gli 11 ragni più pericolosi e velenosi del mondo

Ah, i ragni! Questi aracnidi non sono certamente tra gli animali più amati dalle persone tranne gli appassionati di turno o alcuni biologi. Sparsi da ogni angolo del mondo ci sono luoghi difficili completamente assenti da questi artropodi pelosi a otto zampe.

Mentre alcune specie sono abbastanza innocue e prive di veleno, ce ne sono di veramente pericolose - che possono uccidere uomini bruti con pochi morsi. Con questo in mente, ecco alcuni di questi temuti esempi di ragni che certamente non vuoi affrontare in nessuna situazione (tieni presente che il Brasile e l'Australia ospitano il maggior numero di ragni velenosi al mondo):

1 - Blackfoot Spider

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Questi ragni non sono molto velenosi, sebbene trasportino una buona quantità di veleno. Non preoccuparti: se rimani punto da loro, è improbabile che tu muoia o abbia gravi complicazioni. Tuttavia, in alcuni casi più gravi, i loro morsi possono causare necrosi intorno al sito morso. Fortunatamente, vivono solo negli Stati Uniti meridionali.

2 - Tarantole ornamentali

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Questo tipo di tarantola è più comune vicino ai tropici e nelle regioni molto calde. La maggior parte delle tarantole non ha alcun veleno e sono considerate abbastanza calme, anche se i loro morsi sono estremamente dolorosi. Tuttavia, è stato riferito che alcuni morsi di tarantola ornamentale (tarantola ornamentale con frange) hanno causato la caduta in coma delle vittime.

3 - Ragni cinesi

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Comprendono diverse specie e sono anche conosciuti come ragni di uccelli, essendo artropodi molto grandi che, in alcuni casi, superano i 10 centimetri. Il loro veleno è in grado di uccidere piccoli mammiferi e bambini - quindi la cura dei bambini dovrebbe essere raddoppiata nelle regioni in cui esistono (poiché di solito attaccano spontaneamente). Fortunatamente, vivono solo nell'Asia meridionale.

4 - Ragni ratto

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Popolarmente conosciuti con questo nome, possono essere trovati solo in Australia. Le femmine sono totalmente nere e hanno le zanne rosse - un buon avvertimento del pericolo lì. Non sono aggressivi, ma ci sono stati diversi casi di morsi. Fortunatamente, nonostante il potente veleno che trasportano, i loro morsi sono spesso "asciutti", nel senso che non rilasciano tossine.

5 - Ragni detenuti

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Trovato nel sud degli Stati Uniti e nell'ovest del Sud America, questi ragni sono considerati abbastanza velenosi. Fortunatamente, non dobbiamo preoccuparci troppo di loro, poiché le loro prede sono così piccole che non riescono a penetrare nei migliori abiti di stoffa, lasciando solo pochi poveri animali vittime per loro.

6 - Ragni con il dorso rosso

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Questi aracnidi possono essere trovati solo sulla terra australiana. Parenti della vedova nera, sono anche molto tossici. Prima che fosse sviluppato un antidoto, i ragni dalla schiena rossa uccisero più di 15 persone in quel paese (almeno, che furono identificati come morsi da loro). I sintomi includono vertigini, forte mal di testa, tremori, vomito, tra gli altri.

7 - Vedova nera

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

La vedova nera è una specie di ragno che vive nelle Americhe, incluso il Brasile, in particolare sulle coste dei continenti. La femmina ha un colore nero brillante con una grande macchia rossa a forma di clessidra sulla superficie ventrale dell'addome. Il tuo morso può essere fatale ed è considerato estremamente doloroso.

8 - Ragni Web a imbuto

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Tipici dell'Australia, questi ragni sono noti per avere prede molto grandi che possono raggiungere i 2 centimetri. Il veleno che trasportano è molto potente, considerato uno dei più fatali al mondo. Sebbene ci sia un antidoto al veleno, dovrebbe essere applicato rapidamente (nel giro di poche ore) poiché le persone possono avere sequele permanenti o morire.

9 - Sand Spider

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Fortunatamente, questi aracnidi si trovano in aree desertiche e scarsamente abitate da noi umani, come i deserti dell'Africa e dell'Asia. Il veleno è molto potente, con un effetto simile a quello fornito dai ragni recluso, ma non ha antidoto. I morsi causano necrosi del tessuto cutaneo e sanguinamento attraverso i fori del corpo e possono portare alla morte.

10 - Ragni marroni

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Popolarmente conosciuti in Brasile, sono famosi per i loro morsi necrotizzanti e dolorosi - che in alcuni casi possono portare a problemi irreversibili se non trattati rapidamente. Non sono grandi (sono compresi tra 4 e 6 centimetri) e sono molto discreti, perché di solito non attaccano neanche.

Pungono solo quando si sentono confrontati, quando entriamo in contatto diretto con loro. Il veleno è abbastanza potente, ma agisce più lentamente, il che garantisce un trattamento prima della necrosi degli arti.

11 - Ragni armatura

Fonte immagine: Riproduzione / Graffiti ambientali

Le armi sono considerate i ragni più velenosi e mortali del pianeta secondo il Guinness Book. E sfortunatamente, sono estremamente comuni in tutto il Brasile. Hanno un corpo medio di 5 centimetri e zampe fino a 17 centimetri, che trasportano dosi estremamente letali di veleno (per essere consapevoli, bastano 0, 006 mg per uccidere un ratto).

È il secondo ragno che causa la maggior parte degli incidenti in Brasile, dietro solo ragni marroni. Tuttavia, a differenza di quest'ultimo, le armature sono piuttosto aggressive, attaccando da sole. Più di 7000 casi sono stati segnalati nel paese, ma si sono verificati pochi decessi, poiché gli antidoti sono abbastanza comuni ed efficienti.

Sembra che né i brasiliani né gli australiani siano molto fortunati con i ragni velenosi, poiché la maggior parte di loro vive in questi territori. E tu conosci altre specie che non sono state elencate? In tal caso, condividilo nei commenti.