4 crimini intriganti e sparizioni che non sono stati risolti

Hai già avuto l'opportunità di dare un'occhiata qui a Mega Curious quattro sinistre sparizioni che non sono mai state risolte. Questi casi rimangono un mistero per la polizia e la società e rimangono fino ad oggi come oggetti di discussione, speculazione e persino studio da parte di curiosi o investigatori.

Di seguito troverai casi di sparizioni e omicidi che non sono stati risolti fino ad oggi. Questi sono crimini che potrebbero non essere stati ben conosciuti qui in Brasile, ma che continuano ad intrigare fatti e sono diventati parte della storia di alcune città o paesi in tutto il mondo. Dai un'occhiata qui sotto.

1 - La scomparsa dei bambini Beaumont

In una calda giornata estiva il 26 gennaio 1966, ad Adelaide, in Australia, tre bambini scomparvero misteriosamente, uno dei casi irrisolti più intriganti per le autorità australiane.

Quel giorno Jane Beaumont di nove anni e i suoi fratelli Arnna di sette anni e Grant di quattro anni andarono a fare una breve passeggiata vicino a Glenelg Beach, cosa che facevano spesso. Presero l'autobus per un viaggio che impiegò cinque minuti per raggiungere la spiaggia. Ma questa volta non sono mai tornati.

Anche se sembra strano a quel tempo, la bambina di nove anni era abituata a prendersi cura dei suoi fratelli e aveva molte responsabilità per loro, specialmente quando i suoi genitori non erano a casa o per giocare fuori. Quel giorno partirono verso le 10 e accettarono di tornare due ore dopo.

Quando non tornarono, i loro genitori erano ovviamente molto preoccupati e contattarono la polizia, che iniziò a indagare sul caso. La polizia ha riferito che diversi testimoni hanno dichiarato di aver visto i loro fratelli giocare sulla spiaggia. Tuttavia, c'era qualcun altro con loro: un uomo biondo alto e magro di circa trent'anni.

Secondo le testimonianze, i bambini giocavano con il ragazzo e sembravano rilassati e felici. Poi furono visti allontanarsi verso mezzogiorno e quindici minuti, secondo le stime della polizia.

I bambini con il padre

Un addetto alla caffetteria sulla spiaggia ha detto che Jane, la bambina più grande, aveva comprato pasticcini e una torta di carne da un chilo, ma i genitori hanno detto di aver dato solo abbastanza monete per l'autobus e il cibo, ma non il biglietto., che probabilmente proveniva dall'uomo che li accompagnava.

Un postino che conosceva la famiglia disse di aver visto i bambini intorno alle 15, lontano dalla spiaggia e soli, diretti verso la loro casa. Questa sarebbe stata la loro ultima osservazione confermata. Tuttavia, la polizia crede che il postino possa essersi sbagliato in tempo e aver individuato i bambini prima di mezzogiorno.

Il fatto è che le indagini sono andate avanti per molto tempo e senza soluzione, il che ha contribuito all'emergere di varie teorie, come ad esempio che i bambini sono stati usati nei culti religiosi o per macabri esperimenti. Un criminale di nome Derek Percy è uno dei principali sospettati del crimine, ma fino ad oggi nulla è stato effettivamente dimostrato.

2 - La scomparsa di Michael Rockefeller

Questo caso è molto famoso, specialmente dagli Stati Uniti, perché implica il nome di una famiglia molto potente in quel paese: i Rockfeller. Qui mancava Michael Clark Rockefeller, che si ritiene sia morto il 19 novembre 1961.

Michael era il figlio del governatore di New York Nelson Aldrich Rockefeller e scomparve durante una spedizione nella regione di Asmat, nella parte olandese della Papua Nuova Guinea. Nel 2014, Carl Hoffman pubblicò un libro che dettagliava l'inchiesta sulla sua morte, in cui residenti e anziani tribali ammisero che Rockefeller fu ucciso dopo aver nuotato a riva nel 1961.

Tuttavia, nessuna traccia di Michael è stata trovata. All'epoca, si era appena laureato in storia ed economia alla Harvard University, una delle più rispettate al mondo, e aveva 23 anni. Ma prima della scomparsa, ha ancora prestato servizio per sei mesi come soldato dell'esercito americano.

Ha quindi viaggiato in una spedizione attraverso il Museo di Archeologia ed Etnologia dell'Università di Harvard per studiare la tribù Dani della Nuova Guinea. La spedizione avrebbe prodotto un documentario etnografico e Rockefeller era ancora responsabile della registrazione del suono.

Per alcune ore, Rockefeller e il suo collega, l'antropologo olandese René Wassing, lasciarono brevemente la nave da spedizione per studiare la tribù Asmat e collezionare arte dagli indigeni. La loro canoa si sarebbe girata e Michael sarebbe annegato. Il suo collega è stato trovato vivo l'altro giorno, ma Rockfeller è scomparso.

La causa ufficiale della morte di Michael stava annegando, ma si diffusero diverse teorie, come dire che fu rapito e tenuto prigioniero o si unì agli indigeni e si nascondeva nella giungla. Un altro dice che è stato mangiato dagli squali o che è arrivato in spiaggia, ma è stato ucciso e mangiato dal nativo Asmat (teoria sostenuta dallo scrittore Carl Hoffman). Tuttavia, nulla è stato davvero scoperto.

3 - L'omicidio di Ken Rex McEllroy

Questo omicidio è avvenuto nella città di Skidmore, Missouri, ed è stato probabilmente un caso di giustizia pratica da parte di persone che hanno visto Ken Rex come l'incubo.

Era conosciuto come il "bullo della città" e per tutta la vita è stato accusato di dozzine di crimini tra cui rapine, stupri, incendi dolosi e abusi sessuali su minori. Il suo curriculum era solo atrocità contro la popolazione della città, ma sfuggiva sempre alla giustizia incolume.

Nel 1980, uno dei figli di McElroy discusse con un impiegato di un negozio di alimentari locale di proprietà di un uomo di 70 anni di nome Ernest Bowenkamp. La discussione sarebbe avvenuta perché il bambino ha cercato di rubare delle caramelle. Ciò fu sufficiente per Ken Rex per iniziare a perseguitare la famiglia di Ernest, minacciandolo persino nel suo negozio con un fucile in mano.

Il risultato fu uno scontro seguito da uno sparo che colpì il proprietario del negozio di alimentari al collo, ma sopravvisse. Rex fu arrestato e accusato di tentato omicidio, condannato nel processo d'assalto, ma rilasciato su cauzione in attesa del suo appello.

Immediatamente dopo essere stato rilasciato, si diresse verso un bar locale con un fucile, dove fece minacce a Ernest a chiunque volesse ascoltare. Ciò ha fatto decidere a diversi clienti di vedere cosa si poteva fare per impedire legalmente a Ken di danneggiare qualcuno.

Quindi uno sceriffo suggerì di fare una specie di pattuglia per osservare le orme del criminale. La mattina del 10 luglio 1981, dopo che la loro audizione di appello fu rinviata di nuovo, gli abitanti delle città si radunarono presso il Municipio della Legione nel centro della città per discutere su come proteggersi.

Durante l'incontro, McElroy è tornato nello stesso bar quel giorno con sua moglie e la notizia si è diffusa in città. I cittadini si sono radunati per protestare per andare al bar. Vedendo la scena, Ken finì i suoi drink e se ne andò con qualche altra birra, dirigendosi verso il suo veicolo.

Il camioncino di Ken dopo l'omicidio

Mentre il criminale si stava preparando a partire con il suo camion, è stato colpito diverse volte e picchiato. In tutto, c'erano 46 potenziali testimoni della sparatoria, inclusa la moglie di Rex, che era accanto a lui. Nessuno ha chiamato un'ambulanza.

Solo sua moglie ha detto di aver visto un uomo armato, ma qualsiasi altro testimone non avrebbe voluto o non avrebbe potuto citare un aggressore, sostenendo di non aver visto chi avesse sparato i colpi fatali. Il procuratore ha anche rifiutato di presentare un reclamo e l'indagine federale non ha portato a nessun risultato. Probabilmente a nessuno importava davvero che il criminale preoccupante fosse morto.

4 - L'omicidio di William Desmond Taylor

William Desmond Taylor è stato un noto regista di film muti di Hollywood, che ha diretto 59 film tra il 1914 e il 1922. La sua morte, all'età di 49 anni, ha sconvolto il mercato cinematografico in quel momento, principalmente perché è rimasto un mistero. Diverse persone erano sospettose, ma nulla è stato dimostrato.

Il 1 ° febbraio 1922, a Los Angeles, William Desmond e la sua ragazza, la star del cinema Mabel Normand, bevvero un paio di drink e chiacchierarono tranquillamente quella notte, secondo lei e forse alcune testimonianze dei dipendenti.

Verso le 19:45, la scortò alla sua macchina, lasciando la porta della sua casa aperta. Con l'eccezione del killer, Mabel Normand è stata l'ultima persona a vedere William Desmond Taylor vivo. Poco dopo, intorno alle 20:00, i vicini hanno sentito uno sparo. Una vicina ha detto di aver visto un uomo con un lungo cappotto, una sciarpa e un berretto scozzese.

La guardò e casualmente tornò dentro come se avesse dimenticato qualcosa. In seguito ha detto che questa persona aveva una "passeggiata femminile". Un altro vicino ha detto di aver visto una forma scura solo dopo aver sentito lo sparo. Ma nessuno di loro aveva immaginato che fosse un omicidio, poiché trovarono il rumore simile al rombo di uno scarico di un'auto.

Desmond mentre dirige uno dei suoi film nel 1921

Il giorno seguente, fino alle sette e mezzo del mattino, tutto rimase calmo. Quindi il guardiano di Desmond, Henry Peavey, arrivò alla residenza e trovò il boss morto nel soggiorno. Il servo urlò e corse nel cortile di casa per chiedere aiuto e lo scandalo di Hollywood si diffuse.

Inizialmente, si pensava che Taylor potesse essere morto per cause naturali, ma non appena fu girato a terra, si rese conto che giaceva in una pozza di sangue con un solo colpo alla schiena.

Taylor aveva il portafoglio in tasca con molti soldi e indossava un anello di diamanti. Nessuno di lui o la casa è stata presa, quindi il crimine non è stato configurato come una rapina seguita dalla morte. Molte indagini sono state condotte con diversi sospettati, tra cui, ovviamente, la sua ragazza e il custode stesso, ma il caso non è mai stato risolto.