11 americani evacuati dalla Cina dopo misteriosi "attacchi sonori"

Secondo le informazioni del New York Times, altri 11 americani che lavoravano nei consolati degli Stati Uniti in Cina furono evacuati dal paese asiatico. Il giornale spiega che tutte queste persone hanno subito misteriosi "attacchi sonori", che hanno provocato disagio che coinvolge "sensazioni vaghe e sottili ma anormali di suono e pressione" simili agli "episodi sonici" che si sono verificati a Cuba.

Almeno due persone hanno subito un danno cerebrale comprovato senza che queste persone abbiano avuto precedenti di traumi cranici. La situazione, secondo il giornale, è molto simile a quella che è accaduta ai diplomatici statunitensi a Cuba in altre occasioni, ma non vi è alcuna spiegazione ufficiale su come ciò possa essere accaduto.

Si sospetta che alcuni gruppi o entità stiano prendendo di mira attacchi sonori contro consolati e ambasciate statunitensi per raggiungere qualche obiettivo. Anche così, non si sa esattamente come questo sarebbe possibile. Pertanto, vengono prese in considerazione altre possibilità come apparecchiature di sorveglianza difettose e illusioni collettive.

***

Conosci la newsletter di Mega Curioso? Ogni settimana produciamo contenuti esclusivi per gli amanti delle più grandi curiosità e bizzarri di questo grande mondo! Registra la tua e-mail e non perdere questa occasione per rimanere in contatto!

11 americani evacuati dalla Cina dopo misteriosi "attacchi sonori" tramite TecMundo